I Giovani alla prova del futuro. Valori, motivazioni e atteggiamenti verso il lavoro e l’innovazione della Generazione Z

Cosa attrae i più giovani al lavoro? Quali sono i fattori che la Generazione Z – i ragazzi nati dall’anno 2000 in avanti – metterà al primo posto nel momento in cui entrerà nel mondo del lavoro? Come devono attrezzarsi le organizzazioni per divenire attrattive nei confronti di una generazione che sta sviluppando atteggiamenti verso il lavoro, la tecnologia e l’innovazione diversi da quelli dei propri genitori? In che modo il sistema educativo può aiutare a costruire ponti tra le aspettative dei giovani e le esigenze di crescita delle organizzazioni?

Per contribuire a una migliore comprensione degli atteggiamenti dei giovani appartenenti alla Generazione Z nei confronti del lavoro, dell’innovazione e della tecnologia, il Centro di Ricerca della Fondazione Lavoroperlapersona ha indagato nel 2018 queste dimensioni, realizzando una ricerca che ha coinvolto oltre 1.000 studenti e studentesse, di età compresa tra i 15 e i 18 anni e iscritti a diverse Scuole Secondarie di Secondo Grado del Centro Italia, di cui è possibile leggere un estratto alla pagina http://bit.ly/2KSn0kr.

La ricerca ha evidenziato risultati – per alcuni versi – inaspettati. I giovani della Generazione Z danno grande importanza al lavoro: il 59% del campione intervistato si aspetta che il lavoro avrà un ruolo centrale nella loro vita e il 55% lavorerebbe anche se potesse farne a meno. Un dato importante, dunque, che contrasta con la narrazione, assai frequente, che li vorrebbero “sdraiati”, “choosy” o senza vocazioni personali. Risultati, però, in chiaroscuro. Se, infatti, si chiede ai giovani cosa si aspettano di ottenere dal lavoro, balza al primo posto la sicurezza e la qualità delle ricompense estrinseche.

Particolarmente interessante, inoltre, è la risposta dei giovani della Generazione Z alla domanda sul profilo del loro leader ideale, soprattutto per le aziende che sullo stile di leadership dei capi da anni investono attraverso formazione, sviluppo e cultura organizzativa. Gli stili più apprezzati sono quelli che garantiscono attenzione ai collaboratori infondendo visione e supporto o che promettono ed erogano ricompense economiche e/o psicologiche. Una sintesi della ricerca è anche pubblicata nel numero di giugno della prestigiosa rivista Harvard Business Review Italia.

Sono questioni importanti che meritano di essere approfondite e discusse. È con questa consapevolezza che la Fondazione Lavoroperlapersona organizza per sabato 13 Luglio alle ore 18:00 – presso la ex Chiesa di San Michele che ospita il progetto FUTUROanterioreuno spazio di approfondimento e dibattito sui valori, le motivazioni e gli atteggiamenti verso il lavoro e l’innovazione della Generazione Z con docenti e educatori, giovani e famiglie, imprenditori e manager partendo proprio dal lavoro del Centro di Ricerca.

L’EVENTO È A INGRESSO GRATUITO; PER MOTIVI ORGANIZZATIVI E’ NECESSARIA LA REGISTRAZIONE. 

ISCRIVITI UTILIZZANDO IL FORM SOTTOSTANTE:

Nome e Cognome(richiesto)

Indirizzo email(richiesto)

Cellulare

Città

Professione

Nome e Cognome accompagnatore

Indirizzo email accompagnatore

Letta l' informativa privacy ex. art. 13 Regolamento UE n. 679/2016, l'interessato dà il suo consenso ai trattamenti dei dati in essa descritti e all'invio di newsletter e altre comunicazioni di carattere informativo/promozionale. L'interessato potrà esercitare i diritti previsti dal suddetto regolamento sui dati forniti, scrivendo al Titolare del trattamento dei dati: Fondazione Lavoroperlapersona via Ferdinando Fabiani 24, 63073 Offida (AP), oppure all’indirizzo mail info@lavoroperlapersona.it

Download PDF
Successo a Offida per la sesta edizione della Summer School
FILM FESTIVAL OFFIDA 2019 - Dipendere e intraprendere Domanda di lavoro, ricerca di senso, tutele