PREMIO VALERIA SOLESIN PER TESI MAGISTRALI

I BENI RELAZIONALI

NUOVI MODELLI SOCIALI, CULTURALI, POLITICI ED ECONOMICI

PREMIO VALERIA SOLESIN PER TESI MAGISTRALI – I EDIZIONE 2016

L’impegno della Fondazione Lavoroperlapersona nel campo della ricerca si intensifica con il premio “Valeria Solesin” per tesi magistrali dedicate a “I beni relazionali. Nuovi modelli sociali, culturali, politici ed economici”.

La I edizione del Premio di Laurea ha raccolto 9 tesi provenienti dagli ambiti disciplinari di Giurisprudenza, Psicologia Clinica, Economia, Scienze Politiche e Antropologia. La vincitrice è risultata Anna Bertoncini dell’Università di Pisa, del corso di laurea in “Storia e Forme delle Arti Visuali, dello Spettacolo e dei Nuovi Media”, con la tesi dal titolo “Educare al patrimonio in una società multiculturale: problematicità ed esperienze nella scuola e nel museo”. La commissione di valutazione è stata composta da: Prof. Giampaolo Azzoni dell’Università di Pavia, Prof. Leonardo Becchetti dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, Prof. Francesco Rullani dell’Università LUISS “Guido Carli”, Prof. Francesco Stoppa , Dipartimento di salute mentale di Pordenone, Prof.ssa Lina Caraceni, Prof.ssa Paola Nicolini, Prof. Luca Girotti e Prof. Emmanuele Pavolini dell’Università di Macerata, dal Presidente della Fondazione Lavoroperlapersona e dal Responsabile Scientifico della Summer School sui beni relazionali.

La cerimonia di premiazione si è svolta giovedì 15 dicembre a Roma, presso l’Aula Toti dell’Università LUISS “Guido Carli” di Viale Romania, alla presenza del Direttore Generale Giovanni Lo Storto; di Anna Bertoncini, vincitrice del premio, e della sua relatrice, prof.ssa Antonella Gioli, docente di Museologia e Critica Artistica e del Restauro all’Università di Pisa. Alla cerimonia era presente inoltre Dario Solesin, fratello della ricercatrice italiana, che ha portato una sua testimonianza dialogando con Giacomo Frison, collaboratore della Fondazione e amico di Valeria.

La Fondazione Lavoroperlapersona in continuità con la propria attività di formazione in ambito accademico ha creato il Premio di Laurea “Valeria Solesin” con l’intento di:

monitorare ed approfondire gli studi accademici dedicati al tema e alle sfide dei beni relazionali;

promuovere le capacità ed il merito dei giovani laureati attraverso la pubblicazione dell’e-book della tesi all’interno della collana LAVOROperLAPERSONA edita da Franco Angeli;

estendere il filo di attenzione che la Fondazione Lavoroperlapersona dedica da cinque anni al mondo dello studio e della ricerca universitaria raggiungendo anche i giovani laureati.

Scarica il bando e la domanda di partecipazione alla II edizione del Premio >>
L’incontro del 15 dicembre è stato anche l’occasione per rilanciare l’impegno della fondazione nel campo della ricerca insieme al prof. Luigi Alici, direttore scientifico della Summer School sui Beni Relazionali. Il Premio Valeria Solesin per Tesi Magistrali è infatti coronamento e rilancio della Summer School, che ha visto in questo primo ciclo triennale alternarsi 12 docenti e oltre 40 dottorandi. La Summer School è un laboratorio residenziale in cui si alimenta il dibattito sui beni relazionali attraverso il confronto e l’impegno comune, impattando generativamente sul mondo della cultura, della politica e della società civile. Un impegno che si rinnoverà nel triennio 2017 – 2019 con il II ciclo dedicato al tempoperlapersona, inteso come apertura alla buona reciprocità che implica sia la partecipazione politica sia l’impegno civile (clicca qui>>).

 

Leggi anche l’articolo pubblicato su La Nazione cliccando qui>>

 

Download PDF
La bottiglia di spumante
ORIENTARSI AL LAVORO CHE CAMBIA