Incontri EllePì – Abitare e accogliere: la Cura delle Generazioni e dei Luoghi – Novembre 2014

Abitare e Accogliere: la Cura delle Generazioni e dei Luoghi

Venerdì 7 e sabato 8 novembre si è svolto a Roma il terzo apuntamento del 2014 con Spazio EllePì, presso via San Tommaso d’Aquino 85 a Roma. Abitare e Accogliere: la Cura delle Generazioni e dei Luoghi, questo il tema centrale, che è stato sviluppato in tre differenti appuntamenti, per approfondire questioni attuali e di particolare interesse, cercando di dare una risposta ad alcuni, fondamentali, quesiti: è possibile costruire un “noi” fondato sui legami con l’altro e tra generazioni? Nelle città e nelle imprese, nei territori e nella geografia del mondo globalizzato?

L’apertura ha visto la proiezione del film di Giovanni Panozzo Di generazione in generazione. Spazio poi all’incontro Ripensare città e territori come luoghi di legami. La città e i territori sono gli spazi fondamentali in cui si gioca la partita della cura delle generazioni e dei luoghi. Essere “smart” non basta per progettare una città o un territorio che sappia rigenerare i legami comunitari recisi: occorre guardare alle loro risorse, alle loro problematicità e opportunità in una prospettiva antropologica per trasformarli in momenti cardinali del nostro essere-assieme. Hanno partecipato Carla Danani dell’Università di Macerata, Andrea Granelli di Kanso e Elena Granata, del Politecnico di Milano. Venerdì pomeriggio si è inoltre esibita la EllePì Band, composta da Antonella Ciabattoni al clarinetto, Sara D’Angelo al violoncello e  Silvia Premici al pianoforte.

Si è proseguito il sabato mattina con Persone e Cittadini, Generazioni e Popolazioni: prospettive della dinamica inclusione/esclusione. Partecipazione alla vita pubblica e libertà sono gli elementi costitutivi della cittadinanza. Sviluppo della persona e contributo alla costruzione del bene comune sono i due pilastri di un “dire noi” fondato sul rispetto reciproco della dignità: della persona e dell’altro, dello Stato e del Cittadino. Quest’epoca di flussi migratori di giovani generazioni e di popolazioni provoca nuove inquietudini lungo la polarità inclusione/esclusione: un movimento dialettico tra locale/globale, il quale mette in discussione i confini e il criterio dell’appartenenza sociopolitica come elementi decisivi di riconoscimento dell’altro da sé. Sono intervenuti Alfonso Giordano dell’Università LUISS Guido Carli e Tor Vergata di Roma e Filippo Pizzolato dell’Università Milano Bicocca.

Spazio EllePì si è concluso con l’incontro Pratiche, Progetti e Proposte di Accoglienza, uno spazio narrativo e visuale, per ascoltare dai protagonisti storie di accoglienza, grazie all’efficace stile comunicativo dei poster. Hanno presentato progetti ed esperienze Maurizio Boschini di IMA Industries, Fabio Galluccio di Telecom Italia, Flavio Nicolai di Avvocato di strada, Francesco Santioli di Associazione Rondine Cittadella della Pace.

PHOTOGALLERY

Download PDF
Grand Tour Cultura 2014
Seminario Accoglienza 2015 - Noi dopo di Noi