Ricordando Aldo Sergiacomi, l’arte protagonista a Offida

Che cosa unisce la scultura, la musica e la poesia? Queste tre forme d’arte antiche e immortali, da secoli rappresentano l’espressione della sensibilità e della creatività dei popoli e rispecchiano il modo di comunicare e tramandare il proprio sapere alle future generazioni. La Fondazione Lavoroperlapersona, da sempre attenta a coltivale l’umano e alle sue espressioni e promotrice di eventi che intendono creare legami tra le generazioni, organizza una serata-evento per sabato 28 settembre 2019 con l’arte protagonista, in un connubio di suoni, parole e forme.

cof

A venticinque anni dalla scomparsa dello scultore offidano Aldo Sergiacomi in Largo “Ciro Ciabattoni” si svolgerà un evento aperto al pubblico con il quale si vuole rendere omaggio all’artista, usando gli stessi linguaggi di cui è stato fine cultore e appassionato testimone. Si comincerà con la scultura, con una conversazione a due voci tra il maestro cileno Sergio Tapia Radic e la giornalista e scrittrice italo-siriana Asmae Dachan, resposanbile della comunicazione e dell’ufficio stampa della Fondazione Lavoroperlapersona.

Il Mosè di Sergio Tapia Radic

Un confronto di respiro internazionale con il ricordo dello scultore Radic, che parlerà dell’opera di Sergiacomi, dei suoi soggetti e della sua spiritualità plasmata in forme di marmo che evocano una grande forza espressiva. Radic, di cui il celeberrimo poeta Pablo Neruda disse che “sarebbe diventato un grande artista”, da anni vive nelle Marche, una terra che ha scelto proprio per la sua bellezza e la sua capacità di valorizzare ancora i legami tra le persone. Legami che nella serata del 28 porteranno in piazza anche il maestro Nazzareno Allevi, padre del famoso compositore Giovanni Allevi e autore della “Marcia Sinfonica Scultorea” scritta proprio in omaggio a Sergiacomi. Un intreccio di suoni e ritmi a cui daranno vita i musicisti del “Corpo bandistico Città di Offida”, che eseguiranno il brano sotto la direzione del maestro Eldo Zazzetti.

dav

Il pubblico potrà godere di una serata in cui l’arte è protagonista assoluta, in un contesto dove tutto parla di storia e cultura, dove i luoghi stessi partecipano alla celebrazione del bello. La Fondazione crede che tutto questo contribuisca a formare cittadini responsabili. Al termine dell’evento si potranno visitare i laboratori didattici “Museo Aldo Sergiacomi” ospitati nelle stanze dove Sergiacomi lavorava e ora sede della Fondazione Lavoroperlapersona in quello che è stato il laboratorio del grande maestro e diventato sede della Fondazione stessa. Sculture, strumenti musicali, utensili da lavoro esposti con la cura di chi ama e rispetta il lavoro altrui, proprio come se il maestro Aldo Sergiacomi fosse ancora lì, a creare opere d’arte e scrivere partiture musicali.

Download PDF
#Incontri EllePì - Dipendere e intraprendere - venerdì 4 ottobre 2019 - Ascoli Piceno
Dipendere e intraprendere, Ascoli, 4 ottobre 2019