Blog

Ensemble  Laboratori musicali per educare all’ascolto Offida 14-16 luglio 2014 Da lunedì 14 a mercoledì 16 luglio si è svolta a Offida Ensemble, la terza iniziativa del Campus Estivo 2014, organizzato dalla Fondazione Lavoroperlapersona con il patrocinio e il sostegno del Comune di Offida e il patrocinio della...

Crescere Insieme Offida 26-27 giugno Si è svolta durante la prima settimana del Campus Estivo 2014 organizzato dalla Fondazione Lavoroperlapersona Crescere insieme, un laboratorio sul team work che ha visto protagonisti un gruppo di 10 giovani studenti delle scuole secondarie di secondo grado di Ripatransone, Ascoli Piceno...

di Giorgio Tintino tintinoÈ ormai passato un anno dalla prima edizione della Summer School della Fondazione Lavoroperlapersona di Offida dedicata alla fiducia ma, come spesso accade, l’eco di quella esperienza ancora oggi non smette di far fiorire riflessioni, pensieri e parole. Svoltasi a fine luglio, infatti, la Summer School è stata l’occasione per un confronto – e, perché no, anche uno scontro – tra prospettive diverse per formazione e linguaggi sul tema della fiducia, elemento fondamentale dell’agire umano e così colpevolmente passato sotto silenzio. Non accade spesso, infatti, di imbattersi in riflessioni organiche sul concetto di fiducia e sulla pratica del fidarsi poiché o essa è data per scontata o, al contrario, essa ci appare pericolosa; nel primo caso, quindi, sarebbe inutile parlarne, nel secondo addirittura impossibile.

di Gabriele Gabrielli

gabrielliSi possono valorizzare molti beni. Anche la persona

"Con ogni uomo viene al mondo qualcosa di nuovo che non è mai esistito, qualcosa di primo e unico". Lo scrive Martin Buber in un libretto tratto da una conferenza del 1947[1]; un pensiero che, insieme a un racconto chassidico di cui l'autore è uno dei narratori più autorevoli, ci aiuterà in questa riflessione costruita per discutere il significato di due verbi: differenziare e valorizzare. L’esito del secondo è, come sappiamo, la valorizzazione. Una parola molto impegnativa che richiama precise responsabilità di chi, e questa sarà la nostra prevalente chiave di lettura, guida e dirige il lavoro di altri nelle organizzazioni, nelle imprese e in generale nei luoghi di lavoro. C’è però una premessa logica e antecedente a questa parola. Si tratta di un altro termine potente e che può sembrare anche ambiguo e a doppio taglio: differenziazione.